menu close menu

Chiusura dell’anno sulla “Vita Consacrata”

 

Per Papa Francesco il 2015 è stato un anno di particolare impegno, infatti in esso  ha chiamato il Popolo di Dio a meditare su due problemi di capitale importanza e che assillano la Chiesa: La Famiglia e la Vita Consacrata.

Per la famiglia ha indetto un Sinodo Speciale per discutere sui problemi che riguardano la famiglia, quella voluta da Dio quale fondamento della Società Umana, oggi, purtroppo è attaccata da Ideologie materialiste ed edonistiche  molto devastanti al riguardo.

Parimenti, inviava una Lettera Apostolica a tutti i Consacrati (datata: 28-11-2014); con essa, indiceva un anno di riflessioni su il valore della Vita Consacrata, perché fosse per il mondo d’oggi, come lo era stato per il passato, richiamo forte a vivere secondo l’ideale del Vangelo, ad esser segno di Profezia ed anche motivo di Speranza .Già, il Papa S. Giovanni Paolo II nella sua Esortazione Apostolica “Vita Consecrata” asseriva: “Voi Religiosi, non avete solo una gloriosa storia da ricordare, ma anche una storia da costruire, guardando al futuro, nel quale lo Spirito vi proietta per fare con voi ancora cose grandi.

Ecco così sintetizzato il ruolo che viene loro affidato: !) Guardare il passato con gratitudine 2) Vivere il presente con passione 3) Abbracciare il futuro con speranza.

Per concludere con solennità l’anno su la “Vita Consacrata” nella nostra Diocesi, il nostro Vescovo, Mons. Ciro Miniero, ha convocato tutti i Religiosi e le Religiose che sono presenti e lavorano in Diocesi, ad una Divina Liturgia Eucaristica, nel Santuario della Madonna del Granato.

Hanno concelebrato con il Vescovo i Religiosi: Frati Minori, PP. Vocazionisti, PP. Giuseppini e PP. Carmelitani ed il Vicario episcopale per la vita Consacrata: Don Aniello Panzariello (Delegato vescovile per il Clero e la Vita Consacrata); erano presenti inoltre numerose suore di vita attiva delle diverse comunità che lavorano in Diocesi,

Dopo l’omelia tenuta dal vescovo, tutti i religiosi presenti, con in mano i ceri accesi, hanno rinnovato i Santi Voti alla presenza del Popolo di Dio convocato in Assemblea Liturgica.

Quest’anno, il 2 febbraio, giorno popolarmente noto come: “la Candelora”, essendo la Festa liturgica della Presentazione di Gesù Bambino al Tempio, festa anche dei Consacrati, capitava proprio di Domenica.

Onde evitare che diversi Religiosi impegnati nelle rispettive loro Parrocchie venissero a mancare a tale solenne conclusione  dell’anno dedicato alla Vita Consacrata, il nostro Vescovo ha anticipato tale Concelebrazione Eucaristica alla Vigilia e cioè al Sabato 1 febbraio 2016.

Una foto di gruppo di tutti i Consacrati con il Vescovo diocesano ha concluso in modo encomiabile e manifestato a tutti i presenti al sacro rito la fraternità evangelica che Gesù ha voluto fosse sempre presente fra tutti coloro che avrebbero creduto nel suo nome.

Ubi Charitas et Amor, Vere Deus ibi est!

 

March 5, 2016 | Uncategorized | 0

Leave a reply

Your email address will not be published.

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>